Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni

Tu sei qui: Home / Comunicati Stampa / 2020 / Febbraio 2020 / Al cinema con "Il vegetariano", un film girato nelle campagne emiliane

Azioni sul documento


Al cinema con "Il vegetariano", un film girato nelle campagne emiliane

comunicato stampa

Questa settimana al cinema Giada di Persiceto la rassegna Film&Film propone un appuntamento speciale: martedì 11 febbraio alle ore 21 e mercoledì 12 febbraio alle 15 e alle 21 si terrà la proiezione del film "Il vegetariano", diretto da Roberto San Pietro e girato nella campagna emiliana. Lo spettacolo del 12 febbraio alle ore 15 sarà preceduto dall'incontro con lo sceneggiatore Giovanni Galavotti e alcuni membri del cast.
Al cinema con "Il vegetariano", un film girato nelle campagne emiliane

Locandina del film "Il vegetariano"

08/02/2020

La rassegna Film&Film, curata dal cinema Giada in collaborazione con il Comune di Persiceto, continua a proporre film d'autore a un prezzo ridotto.

Questa settimana è in programma un evento speciale che prevede la proiezione di un film girato nel territorio emiliano, "Il vegeteriano", diretto da Roberto San Pietro e con Sukhpal Singh nel ruolo del protagonista. La pellicola si incentra su una vicenda di grande attualità e complessità: Krishna, un giovane indiano figlio di un brahmino, vive nella campagna emiliana, da decenni terra di forte immigrazione, e lavora come mungitore. Quando una mucca improduttiva sembra destinata al macello, Krishna sarà costretto a fare una difficile scelta. Egli infatti si è integrato bene ma non ha perso l'amore per la propria cultura. A differenza però degli adulti sa distinguere l'essenziale dalla pura e semplice tradizione. Cerca a tutti i costi la salvezza della mucca perché è sacra, non per convenzione quasi folkloristica (agli occhi di un occidentale), ma perché realmente convinto di una interdipendenza e connessione tra gli esseri viventi. Khrishna è vegetariano non per moda ma per adesione a una filosofia di vita. Peccato che oggi ciò che è vegetale finisca per essere trattato con elementi chimici e che chi lavora nei campi sia spesso vittima di sfruttamento inumano.
La proiezione di mercoledì 12 febbraio alle ore 15 sarà preceduta dall'incontro con lo sceneggiatore del film Giovanni Galavotti e con alcuni membri del cast.

La rassegna "Film&Film" continuerà con altri acclamati film d'autore: martedì 18 e mercoledì 19 febbraio "Dio è donna e si chiama Petrunya", di Teona Strugar Mitevska, con Zorica Nusheva e Labina Mitevska; martedì 25 e mercoledì 26 febbraio "Ritratto della giovane in fiamme", di Céline Sciamma, con Noémie Merlant e Adèle Haenel.

Le proiezioni si tengono il martedì con spettacolo unico alle ore 21 e il mercoledì con doppio spettacolo alle ore 15 e alle ore 21, presso il Cinema Giada, in circonvallazione Dante 54, tel. 051.822312.
Biglietti: interi € 5,50, ridotti € 5 (anziani, militari/ragazzi, Carta giovani), abbonamenti a 5 film € 20.


08.02.2020
Ufficio Stampa

Ultima modifica 08/02/2020 08:32

Servizi educativi e scolastici online

Calendario
« novembre 2020 »
novembre
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30